La carta ecologica per la stampa è resistente e di alta qualità, ma, contemporaneamente, riesce a prendersi cura dell’ambiente. Questo perché durante la sua lavorazione non vengono utilizzati prodotti inquinanti, che deturpano il nostro pianeta. Scopri, in questo articolo, tutte le caratteristiche della carta ecologica per la stampa

carta ecologica per la stampa

Perché scegliere la carta ecologica per la stampa

Prima di valutare quali sono i benefici in termini di riduzione dell’inquinamento e tutela dell’ambiente, della carta ecologica per la stampa, è bene vedere le alternative che si trovano in commercio per l’impressione dei documenti:

  • carta bianca: si realizza a partire dalla cellulosa estratta dal tronco degli alberi. Alla fine della lavorazione i fogli subiscono processi di sbiancamento con cloro e acqua, per eliminare eventuali discromie;
  • carta riciclata: per la sua produzione si usa la carta da macero, costituita da residui di lavorazione e materiale di recupero derivante dalla raccolta differenziata. L’inchiostro, eventualmente presente, verrà eliminato con processi specifici e i residui saranno smaltiti seguendo un iter particolare. La cellulosa ricavata viene lavorata e da vita a nuova carta la quale. Però, ha comunque bisogno dello sbiancamento per eliminare macchie e residui di lavorazione;
  • carta ecologica: si tratta di un prodotto che viene realizzato in una filiera controllata, ogni passaggio è sottoposto ad accurate ispezioni per evitare d’immettere nell’ambiente sostanze inquinanti.

La maggior parte delle carte ecologiche per la stampa in commercio sono create da un mix di cellulosa riciclata e cellulosa nuova, non superiore al 40% del totale. Quest’ultima proviene da foreste con il certificato Forest Stewardship Council (FSC),; tale protocollo stabilisce che:

  • la cellulosa deve essere estratta dalla pianta senza deturpare l’habitat in cui si trova;
  • bisogna rispettare il naturale rinnovo della foresta, quindi si deve agire praticando un disboscamento sostenibile;
  • è necessario prendersi cura delle varie specie presenti nell’ecosistema dove si opera;
  • bisogna evitare di danneggiare il terreno e il clima. 

Tutta la filiera viene monitorata così che si può rintracciare la provenienza della cellulosa garantendo il rispetto, non solo dell’ambiente, ma anche di coloro che lavorano in questo ambito e delle popolazioni che vivono nei luoghi dove vengono abbattuti gli alberi.

Processed Chlorine Free

Alla base della produzione della carta ecologica per la stampa c’è la tutela dell’ambiente e quindi anche l’eliminazione di sostanze inquinanti, in modo particolare il cloro usato per il processo di sbiancamento. Per questo motivo si possono trovare altre sigle presenti sulla confezione di una carta ecologica per la stampa, come:

  • PCF che sta per Processed Chlorine Free;
  • TCF che sta per Totally Chlorine Free.

Queste diciture assicurano che la produzione è avvenuta senza l’utilizzo del cloro, bensì al suo posto sono stati impiegati il perossido d’idrogeno o l’ozono, sostanze che non deturpano l’ambiente.

Ricorda che è molto importante salvaguardare l’ambiente.

Contatta Centrufficio per acquistare carta ecologica per la stampa

Da Centrufficio trovi la carta ecologica per la stampa, puoi recarti nel punto vendita in Via Nicola Dati, 4/10/12, 64100 Teramo TE, Italia, oppure acquistare direttamente sul nostro shop dove potrai trovare anche altri prodotti di qualità. Per qualsiasi richiesta o dubbio puoi contattarci anche telefonicamente allo 0861.24.15.55