I toner della stampante sono dei rifiuti speciali, questo vuol dire che non si possono gettare, una volta esausti, nel normale bidone della spazzatura, nemmeno nel secchio per il residuo non differenziabile. Non è l’involucro, costituito da materiale plastico ed alcuni componenti metallici, ad essere inquinate, ma è l’inchiostro ad essere potenzialmente pericoloso. Quindi è molto importante smaltire il toner delle stampanti con apposite procedure, non solo per un dovere morale, ma per tenere il pianeta pulito anche per le nuove generazioni e soprattutto per evitare possibili multe, in quanto la legge prevede sanzioni molto salate a chi non segue i regolamenti.

come smaltire il toner

Tipi di toner e cartucce

Esistono due tipi di polveri con cui sono riempite le cartucce per la stampante; queste si riconoscono grazie ad una sigla chiamata CER, che si trova sulla confezione:

  • 080318 contengono inchiostro non tossico
  • 080317 contengono inchiostro tossico.

Il toner e le cartucce inkjet della stampante, concluso il loro ciclo vitale, vengono dette “esauste” e sono considerate un rifiuto speciale. Trattandosi, appunto, di rifiuto speciale, non possono essere collocati nella raccolta di plastica o indifferenziato che facciamo normalmente a casa, né possono essere riversati nei cassonetti presenti in strada, come fossero un rifiuto ordinario. Ecco le possibili alternative:

  • per lo smaltimento delle cartucce delle stampanti ci si può rivolgere alla cosiddetta “isola ecologica”, un sito di stoccaggio per rifiuti pericolosi e ingombranti dove portare l’oggetto da eliminare
  • portarla in negozi che effettuano il ritiro dei tuner esausti. Il ritiro è totalmente gratuito e spesso non occorre nemmeno prendere appuntamento.

Le aziende, a differenza dei privati, hanno oneri aggiuntivi per smaltire il toner delle stampanti; il motivo principale deriva dal fatto che durante l’anno ne usano un numero maggiore. La legge impone di avere degli appositi raccoglitori, detti eco box, dove raccogliere le cartucce esauste.

Normalmente quest’ultime si rivolgono a ditte specializzate che, almeno una volta ogni 12 mesi, come imposto dalla legge, ritirano i toner esausti e forniscono opportuna documentazione. Il costo varia a seconda del servizio richiesto, che comprende: il ritiro, lo smaltimento e la produzione della documentazione.

Centrufficio collabora con Centro Ecologico per lo smaltimento Toner

Centrufficio, in collaborazione con Centro Ecologico, ti offre il servizio di recupero corretto smaltimento di tutti i materiali “consumabili da stampa elettronica” come le cartucce, i toner ecc.. Rivolgiti ai nostri uffici per avere maggiori informazioni sullo smaltimento dei tuner e delle cartucce.

Contatta Centrufficio per ulteriori informazioni

Contatta Centrufficio per ulteriori informazioni sullo smaltimento dei toner o per scoprire di più sui nostri servizi e sulle nostre formule di noleggio con assistenza onsite per Stampanti Multifunzione, PC, Plotter o altri strumenti tecnologici per l’ufficio. Vieni a trovarci siamo in Via Nicola Dati, 4/10/12, 64100 Teramo.